Sidebar Menu

INFORMATIVA AGLI ASSOCIATI (ai sensi del d.lgs. 196/2003 e smi, Codice della privacy e Art. 13 del Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati personali n. 679/2016)

L’Associazione Italiana Pallavolisti (di seguito, per brevità, “AIP”), Titolare del trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli 4, n. 7) e 24 del Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (di seguito, “Regolamento”) informa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento che procederà al trattamento dei suoi dati personali per le finalità e con le modalità più oltre indicate.

Per trattamento di dati personali si intende qualsiasi operazione o insieme di operazioni, compiute con o senza l'ausilio di processi automatizzati e applicate a dati personali o insiemi di dati personali, anche se non registrati in una banca di dati, come la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la strutturazione, la conservazione, l'elaborazione, la selezione, il blocco, l'adattamento o la modifica, l'estrazione, la consultazione, l'uso, la comunicazione mediante trasmissione, la diffusione o qualsiasi altra forma di messa a disposizione, il raffronto o l'interconnessione, la limitazione, la cancellazione o la distruzione.

Il trattamento verrà svolto in via manuale (es: raccolta moduli cartacei) e/o in via elettronica o comunque con l’ausilio di strumenti informatizzati o automatizzati.

Secondo le norme del Codice e del Regolamento, i trattamenti effettuati dall’AIP saranno improntati ai principi di accountability, correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento, Le forniamo quindi le seguenti informazioni.

  • Fonte dei dati personali e categorie di dati oggetto di trattamento.

I dati personali oggetto di trattamento potranno essere raccolti nell'ambito delle procedure di affiliazione all’AIP, di rilascio delle abilitazioni e/o autorizzazioni per l'utilizzo di servizi del sito internet dell’associazione, anche on line, direttamente presso gli interessati, ovvero presso terzi (per es., a titolo indicativo e non esaustivo, il capitano della squadra, le società e le associazioni sportive, le leghe, che raccoglieranno i moduli di adesione per conto di AIP).

Quanto alle categorie di dati personali oggetto di trattamento, esse sono rappresentate da: dati personali comuni (sia per le finalità primarie del trattamento come meglio dettagliate al successivo Paragrafo B, che per le finalità secondarie del trattamento - marketing e profilazione – come meglio dettagliate ai successivi Paragrafi E e F ed ovviamente ove siano stati prestati i consensi di legge);

  • Finalità primarie del trattamento.

I dati personali sono trattati dall’AIP per lo svolgimento delle attività statutarie, consistenti nel potenziamento, perseguimento, nella promozione, nella diffusione e nella regolamentazione di attività volte al miglioramento delle condizioni dei pallavolisti e degli atleti in generale e, comunque, volte al miglioramento del prestigio sociale dei pallavolisti e secondo le seguenti finalità.

I dati personali (comprese le immagini statiche o dinamiche) saranno trattati in via primaria esclusivamente per finalità strettamente connesse e strumentali all’adempimento delle obbligazioni inerenti i rapporti associativi dell’AIP e di affiliazione a qualsiasi titolo, in particolare:

  • per l’inserimento nei sistemi associativi delle anagrafiche degli affiliati e per la gestione delle affiliazioni;
  • per dare esecuzione al rapporto instaurato con l’affiliazione (es: gestione pagamenti, etc) – ivi incluse le attività correlate o accessorie o la fornitura di servizi connessi, richiesti dall’associato (es: didattica, percorsi formativi, richiesta di informazioni, etc);
  • per i rapporti – sia in sede nazionale che internazionale - con le associazioni/federazioni di appartenenza o di riferimento (es. Comitato Nazionale Olimpico – CONI, Comitato Italiano Paralimpico - CIP, FIPAV, Leghe, Comitato Olimpico Internazionale – CIO, etc.);
  • per far valere e/o difendere diritti nelle sedi disciplinari, arbitrali, giudiziarie e per la gestione delle procedure disciplinari e sanzionatorie nell'ambito di eventuali provvedimenti sanzionatori adottati in seno all’AIP;
  • per la gestione di incassi/pagamenti;
  • per adempiere agli obblighi previsti dalle norme di legge civilistiche e/o fiscali;
  • per adempiere agli obblighi previsti dalle norme statutarie;
  • per la gestione dei siti web della Associazione;
  • per le pubblicazioni della Associazione e per la gestione dei rapporti informativi e delle comunicazioni istituzionali con gli associati (esempio newsletter istituzionale);
  • per i rapporti con la stampa e gli strumenti di informazione in generale;
  • per i rapporti con enti, istituzioni e amministrazioni pubbliche e/o con altri associati, etc.

La procedura di affiliazione è la base giuridica del trattamento ai sensi dell’art. 13, comma 1, lettera c) del Regolamento.

A seguito dell’affiliazione, Lei ha inoltre la possibilità di fruire di servizi on line disponibili su aree riservate agli associati sul sito web ufficiale della AIP www.assopallavolisti.it (di seguito, il “Sito”). L’accesso e la navigazione nell’ambito di tali aree riservate sono consentiti solo previa registrazione dell’interessato.

Il processo di registrazione consiste nella attribuzione di credenziali di autenticazione con le quali successivamente l’associato potrà accedere a tutte le aree e ai servizi riservati agli utenti registrati.

Quindi ulteriori finalità primarie del trattamento sono rappresentate dalla necessità di consentire l’espletamento delle richieste procedure, previa registrazione on-line e la creazione di un account sul Sito, nonché di consentire ai gestori del Sito la generazione e la successiva gestione tecnica e amministrativa (ivi incluse le finalità di fornire supporto e assistenza tecnica su richiesta) dell’account, dei Client ID, dei codici di attivazione, delle password e similari credenziali di autenticazione così come creati nell'ambito del processo di registrazione. In tali finalità primarie e principali del trattamento dei dati dell’associato registrato rientrano anche quelle di consentirgli di accedere alle pagine web e, ove è possibile, fruire di servizi on-line e di assistenza per la gestione di ogni profilo contrattuale, amministrativo, tecnico o legale conseguente. Con riferimento a tale ultimo trattamento, la finalità è altresì quella di gestire qualsiasi tipo di richiesta di assistenza – tecnica, commerciale e/o di natura contrattuale – pervenuta e fornire i relativi riscontri.

  • Comunicazione e diffusione dei dati personali per il perseguimento delle finalità primarie del trattamento.

In tutti i casi sopra illustrati per il perseguimento delle finalità primarie l’AIP potrà comunicare i dati personali all’esterno ai seguenti terzi cui la comunicazione sia necessaria per l'adempimento degli obblighi connessi all’affiliazione e/o in forza di prescrizioni statutarie. In tale ottica i Suoi dati personali potranno essere comunicati dall’Associazione ai soggetti di seguito indicati:

  • ad Enti, società, o soggetti che intrattengono con l’Associazione rapporti di supporto al perseguimento delle finalità statutarie e/o per attività di organizzazione, gestione, pubblicità o sponsorizzazione di eventi, tornei e manifestazioni sportive gestite o promosse da AIP;
  • ad Enti o società che svolgono attività quali imprese assicuratrici convenzionate con l’Associazione o attività di carattere sanitario a favore della AIP o connesse alle citate imprese assicuratrici;
  • a soggetti che svolgono attività di elaborazione dati e/o tenuta della contabilità ed adempimenti conseguenti per conto dell’Associazione;
  • a società che svolgono attività di gestione e manutenzione degli apparati di comunicazione elettronica (ivi inclusi i siti web di AIP) ed i connessi adempimenti conseguenti per conto dell’Associazione;
  • all'autorità giudiziaria e di polizia o ad altre amministrazioni pubbliche per l’adempimento di obblighi normativi;
  • a consulenti dell’Associazione incaricati dello svolgimento di attività legali e/o fiscali;
  • agli Istituti del credito sportivo, agli istituti bancari ed alle Casse di previdenza per l’Assicurazione degli Sportivi comunque denominate, ai fini di prestazioni assicurative, assistenziali e previdenziali agli iscritti alla Associazione;
  • a tutte le persone fisiche e giuridiche nei casi in cui la comunicazione risulti necessaria per le finalità primarie del trattamento.

Sempre nei limiti delle finalità statutarie – e comunque per il perseguimento di specifiche finalità connesse al rapporto di affiliazione - La informiamo che l’Associazione potrebbe diffondere i Suoi dati personali comuni (a titolo esemplificativo, direttamente a mezzo dei comunicati ufficiali o mediante organi d’informazione radiotelevisivi, organi di stampa, quotidiani, periodici ed altre pubblicazioni, anche on line) e che riguardino, ad esempio, le notizie principali legate alla vita associativa e alle attività espletate dall’AIP e/o in favore di AIP, per tenere traccia e memoria delle stesse, a fini informativi e giornalistici nonché per ragioni statistiche e per utilizzi promozionali e commerciali.

Con riferimento alla indicazione dei soggetti o delle categorie di soggetti che possono venire a conoscenza dei dati personali in qualità di responsabili o incaricati, si fornisce di seguito apposito elenco: lavoratori interni e consulenti interni dell’AIP incaricati di adempimenti amministrativi, segretariali, tecnici o di altro tipo.

  • Facoltatività od obbligatorietà del consenso.

In tutti i casi sopra illustrati ai Paragrafi B e C (per le ipotesi di comunicazione a terzi) AIP non ha l’obbligo di acquisire lo specifico consenso al trattamento dei dati. Tutti i trattamenti sopra illustrati perseguono infatti finalità primarie per le quali l’articolo 6, comma 1, lettere b), c) e) ed f) del Regolamento escludono la necessità di acquisire un consenso specifico dell’interessato, vuoi perché il trattamento è necessario per adempiere ad un obbligo previsto dalla legge (e di riflesso dalle norme statutarie), da un regolamento o dalla normativa comunitaria, oppure perché il trattamento è necessario per eseguire obblighi derivanti dal rapporto di affiliazione del quale è parte l'interessato o per adempiere, prima della definizione della procedura di affiliazione, a specifiche richieste dell'interessato.

Laddove Lei non intendesse conferire comunque i dati personali richiesti e necessari in base a quanto precede, la conseguenza sarebbe quella della impossibilità di procedere all’affiliazione.

 

  • Finalità secondarie del trattamento dei dati personali aventi natura promozionale, pubblicitaria e di marketing in senso lato.

 

I dati personali raccolti potranno essere altresì trattati dall’AIP, sia in modalità cartacea (es: compilazione di moduli, coupon e similari cartacei successiva utilizzazione in via elettronica) che con modalità automatizzata/informatica, per finalità di promozione commerciale, comunicazione pubblicitaria, sollecitazione a comportamenti di acquisto, ricerche di mercato, sondaggi (anche telefonici, on-line o mediante formulari), elaborazioni statistiche (in forma identificativa), altre ricerche campionarie di marketing in senso lato (incluse le manifestazioni a premio, giochi e concorsi), di seguito complessivamente definito come “Trattamento per Finalità di Marketing”. Mediante il conferimento del consenso al Trattamento per Finalità di Marketing l’associato prende specificatamente atto di tali finalità promozionali, commerciali e di marketing in senso lato del trattamento (incluse le attività gestionali e amministrative conseguenti) e autorizza espressamente AIP a procedere a tale trattamento ai sensi dell'art. 130 del Codice della privacy (ove i mezzi impiegati per il Trattamento per Finalità di Marketing siano la posta elettronica, il fax, gli sms, gli mms, sistemi automatici senza intervento di operatore e similari, incluse piattaforme elettroniche e altri mezzi telematici) e ai sensi dell’art. 6, comma 1, lettera (a) del Regolamento.

Ai sensi del Provvedimento Generale del Garante per la privacy del 15 Maggio 2013 intitolato “Consenso al trattamento dei dati personali per finalità di "marketing diretto" attraverso strumenti tradizionali e automatizzati di contatto”, si richiama specificatamente l’attenzione dell’associato sul fatto che:

1. il consenso eventualmente prestato per l'invio di comunicazioni commerciali e promozionali, sulla base dell'art. 130, commi 1 e 2, del Codice (cioè mediante l’impiego di posta elettronica, fax, sms, mms, sistemi automatici senza intervento di operatore e similari, incluse piattaforme elettroniche e altri mezzi telematici) implicherà la ricezione di tali comunicazioni, non solo attraverso dette modalità automatizzate di contatto, ma anche attraverso modalità tradizionali, come la posta cartacea o le chiamate tramite operatore;

2. il diritto di opposizione dell’associato al trattamento dei propri dati personali per finalità di "marketing diretto" attraverso le sopra citate modalità automatizzate di contatto, si estenderà in ogni caso a quelle tradizionali e, anche in tal caso, resta salva la possibilità di esercitare tale diritto in parte, sia rispetto a determinati mezzi che rispetto a determinati trattamenti;

3. resta ferma la possibilità per l’associato, il quale non intenda prestare il consenso nei termini sopra indicati, di manifestare l'eventuale volontà di ricevere comunicazioni per le suddette Finalità di Marketing esclusivamente attraverso modalità tradizionali di contatto, ove previste: tale volontà potrà essere esercitata gratuitamente inviando una semplice email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ai fini del principio di adempimento degli obblighi privacy per il titolare nel rispetto dei principi di semplificazione dei medesimi adempimenti ed ai sensi del citato Provvedimento Generale del Garante per la privacy del 15 Maggio 2013, AIP informa l’associato che la formula di consenso specifica a disposizione in base alle procedura di raccolta del consenso di volta in volta prevista sarà unitaria e complessiva e farà riferimento a tutti i possibili mezzi del trattamento marketing, ex articolo 130 del Codice, ferma restando la possibilità per l’associato di notificare via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. una diversa volontà quanto all’impiego di taluni mezzi e non di altri per la ricezione, previo consenso, delle comunicazioni marketing. Inoltre, sempre ai fini del principio di adempimento degli obblighi privacy per il titolare nel rispetto dei principi di semplificazione dei medesimi adempimenti, AIP informa l’associato che la formula di consenso specifica sarà unitaria e complessiva e farà altresì riferimento a tutte le diverse e possibili finalità marketing qui esplicitate (senza cioè moltiplicare le formule di consenso per ciascuna distinta finalità di marketing perseguita dal titolare), ferma restando la possibilità per l’associato di notificare via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. una diversa volontà selettiva quanto al consenso o al diniego del consenso per singole finalità di marketing.

Per procedere al Trattamento per Finalità di Marketing è obbligatorio acquisire un consenso specifico, separato, espresso, documentato, preventivo e del tutto facoltativo.

Conseguentemente, laddove l’associato decida di prestare lo specifico consenso, deve essere preventivamente informato e consapevole che le finalità del trattamento perseguite sono di specifica natura commerciale, pubblicitaria, promozionale e di marketing in senso lato. In un’ottica di assoluta trasparenza, AIP informa l’associato che i dati saranno raccolti e successivamente trattati in base a specifica prestazione di consenso:

1. per inviare agli associati che abbiano prestato un consenso consapevole materiale pubblicitario ed informativo (es. newsletters commerciali), a carattere promozionale o comunque a carattere di sollecitazione commerciale, ai sensi dell’articolo 130 del Codice della privacy;

2. per compiere attività dirette di vendita o di collocamento di prodotti o servizi dell’AIP;

3. per inviare informazioni commerciali; effettuare comunicazioni commerciali interattive anche ai sensi dell’articolo 58 del Decreto legislativo 206/2005 attraverso l’impiego della email;

4. per elaborare studi, ricerche, statistiche di mercato;

5. per inviare comunicazioni commerciali non sollecitate ai sensi dell’articolo 9 del Decreto Legislativo 9 Aprile 2003 n. 70 di recepimento della c.d. Direttiva sul Commercio Elettronico 2000/31/CEE, che prevede che le comunicazioni commerciali non sollecitate debbano essere immediatamente ed inequivocabilmente identificabili come tali e contenere l’indicazione che il destinatario del messaggio può opporsi al ricevimento in futuro di tali comunicazioni.

Prestando dunque il consenso opzionale, l’associato prende specificatamente atto ed autorizza tali ulteriori, possibili trattamenti secondari.

In ogni caso, anche laddove l’associato abbia prestato il consenso per autorizzare AIP a perseguire tutte le finalità menzionate ai punti da 1 a 5 sopra riportati, resterà comunque libero in ogni momento di revocarlo, inviando senza formalità alcuna una chiara comunicazione in tal senso alla email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. A seguito della ricezione di tale richiesta di opt-out, AIP procederà tempestivamente alla rimozione e cancellazione dei dati dai database utilizzati per il Trattamento per Finalità di Marketing e informare per le medesime finalità di cancellazione eventuali terzi cui i dati siano stati comunicati. La semplice ricezione della richiesta di cancellazione varrà automaticamente quale conferma di avvenuta cancellazione.

Si informa specificatamente e separatamente, come richiesto dall’art. 21 del Regolamento che qualora i dati personali siano trattati per finalità di marketing diretto, l'interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali che lo riguardano effettuato per tali finalità e che qualora l'interessato si opponga al trattamento per finalità di marketing diretto, i dati personali non potranno più essere oggetto di trattamento per tali finalità.

 

E.1) Comunicazione e diffusione dei dati personali per il perseguimento delle finalità secondarie del trattamento aventi natura promozionale, pubblicitaria e di marketing in senso lato.

Per le stesse finalità di cui ai numeri da 1 a 5 del precedente Paragrafo E, AIP informa l’interessato che i dati potrebbero essere altresì comunicati a terzi partner commerciali. Il consenso al Trattamento per Finalità di Marketing – ove prestato dall’interessato – non copre anche il diverso e ulteriore trattamento marketing rappresentato dalla comunicazione a terzi dei dati per le medesime finalità. Per procedere a tale comunicazione all’esterno è obbligatorio acquisire dall’interessato un consenso informato ulteriore, separato, aggiuntivo, documentato, espresso e del tutto facoltativo.

Come difatti chiarito nel Provvedimento Generale del Garante del 4 Luglio 2013 recante le Linee Guida di contrasto allo spam:

1. relativamente alla comunicazione a terzi per finalità di marketing in generale, la comunicazione o cessione a terzi di dati personali per finalità di marketing non può fondarsi sull'acquisizione di un unico e generico consenso da parte degli interessati per siffatta finalità;

2. il titolare del trattamento che intenda raccogliere i dati personali degli interessati anche per comunicarli (o cederli) a terzi per le loro finalità promozionali deve previamente rilasciare ai medesimi un'idonea informativa che individui anche ciascuno dei terzi o, in alternativa, indichi le categorie (economiche o merceologiche) di appartenenza degli stessi;

3. occorre che il titolare acquisisca un consenso specifico per la comunicazione (e/o cessione) a terzi dei dati personali per fini promozionali, nonché distinto da quello richiesto dal medesimo titolare per svolgere esso stesso attività promozionale;

4. qualora l’interessato rilasci il suddetto consenso per la comunicazione a soggetti terzi, questi potranno effettuare nei suoi confronti attività promozionale con le modalità automatizzate di cui all'art. 130, comma 1 e 2 del Codice della privacy senza dover acquisire un nuovo consenso per la finalità promozionale.

Ai sensi del menzionato Provvedimento Generale del Garante del 4 Luglio 2013 i terzi destinatari delle comunicazioni dei dati personali degli interessati per il successivo Trattamento per Finalità di Marketing sono individuabili con riferimento alle seguenti categorie merceologiche od economiche: editoria, società sportive, fornitori di beni e servizi di comunicazione elettronica, Internet service provider, agenzie di comunicazione, società che forniscono servizi assicurativi e finanziari, società del comparto alimentare e della ristorazione, abbigliamento, ICT hardware e software, banche e istituti di credito, agenzie di viaggio, società che offrono servizi nel settore del turismo, società che offrono servizi e beni per la persona, inclusi beni e servizi sanitari.

I dati personali oggetto di Trattamento per Finalità di Marketing non saranno oggetto di diffusione.

Nel caso sia richiesta – per le finalità sopra illustrate al paragrafo E – l’indicazione del numero di utenza telefonica dell’associato e questi abbia prestato il consenso opzionale e specifico al trattamento di tale dato personale per le finalità di promozione commerciale e di marketing in senso lato, AIP informa l’associato che tanto AIP quanto gli eventuali terzi potranno legalmente trattare l’utenza telefonica per scopi marketing anche se essa risulti iscritta al Registro Pubblico delle Opposizioni, in quanto tratta da fonte diversa dagli elenchi telefonici pubblici e coperta da specifico consenso, salvo il diritto di opposizione successiva al trattamento ove sia formalmente revocato il consenso.

  • Obbligatorietà o facoltatività del consenso per il perseguimento delle finalità secondarie del trattamento dei dati personali aventi natura promozionale, pubblicitaria e di marketing in senso lato.

 

Richiamiamo con particolare attenzione il fatto che il conferimento dei dati personali all’AIP e la prestazione sia del consenso al Trattamento per Finalità di Marketing che del distinto consenso alla comunicazione a terzi per il Trattamento per Finalità di Marketing per gli scopi e con le modalità sopra illustrate sono assolutamente facoltativi ed opzionali (e comunque revocabili senza formalità anche successivamente alla prestazione) e il mancato conferimento non determinerà conseguenze diverse dall'impossibilità per AIP e per qualsiasi terzo di procedere ai trattamenti marketing menzionati.

In caso di diniego del consenso marketing non vi sarà alcuna interferenza e/o conseguenza sul rapporto di affiliazione o su altri rapporti associativi o di altro tipo e i cui trattamenti dei dati personali rientrino nelle finalità primarie del trattamento di cui ai Paragrafi B e C della presente Informativa privacy.

Esclusivamente con riferimento all’utilizzo della email indicata dall’associato al momento dell’affiliazione, si informa che sarà possibile per AIP inviare (senza necessità di acquisire uno specifico consenso, come previsto dall’articolo 130, comma 4 del Codice della privacy) materiale informativo e pubblicitario solo se relativo esclusivamente a prodotti e/o servizi analoghi a quelli per i quali originariamente l’associato abbia prestato un consenso marketing. Resta in tale particolare ipotesi fermo il diritto dell’associato di opporsi in ogni momento al trattamento (notificando il suo opt- out alla email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) in occasione della ricezione. In ogni caso l’associato, in occasione dell'invio di ogni comunicazione email effettuata da AIP per le finalità qui previste, sarà debitamente informato della possibilità di opporsi in ogni momento al trattamento, in maniera agevole e gratuitamente. Tale opposizione non produrrà alcuna conseguenza sul rapporto di affiliazione o su altri rapporti associativi o di altro tipo.

  • Trattamenti dei dati personali per finalità di profilazione commerciale.

È possibile che per finalità di marketing e di miglioramento dei servizi AIP proceda a trattamenti dei dati cosiddetti di “profilazione”.

Per tali trattamenti, ed ai fini di una compiuta informazione, si fa riferimento alla definizione di cui all’art. 4, comma 1, n. (4) del Regolamento UE: «profilazione»: qualsiasi forma di trattamento automatizzato di dati personali consistente nell'utilizzo di tali dati personali per valutare determinati aspetti personali relativi a una persona fisica, in particolare per analizzare o prevedere aspetti riguardanti il rendimento professionale, la situazione economica, la salute, le preferenze personali, gli interessi, l'affidabilità, il comportamento, l'ubicazione o gli spostamenti di detta persona fisica”.

L’attività di profilazione può concernere dati personali "individuali" o dati personali "aggregati" derivanti da dati personali individuali dettagliati. Per chiarire in cosa consiste la "profilazione", si può fare esemplificativamente riferimento ai parametri che seguono:

  • i dati sono strutturati e coordinati in base a parametri predefiniti individuati di volta in volta, a seconda delle esigenze aziendali (indipendentemente dalle finalità marketing, contrattuali, amministrative, etc.);
  • i dati di partenza, singolarmente considerati, possono comprendere informazioni personali di tipo variegato, ma è solo in seguito alla profilazione (cioè la strutturazione secondo parametri prestabiliti) che è possibile desumere indicazioni ulteriori riferibili a ciascun associato interessato, indicazioni ulteriori (cioè il "profilo") che non deriverebbero dalla mera attitudine informativa dei dati singolarmente o separatamente considerati.

In altri termini, dalla profilazione in senso stretto può conseguire la disponibilità di un patrimonio informativo che va ben al di là delle informazioni considerate singolarmente e relative a ciascun interessato; inoltre la profilazione in senso stretto fornisce un valore aggiunto dato dalle molteplici correlazioni che è possibile istituire tra i dati singoli raccolti, al fine di ricavarne informazioni aggiuntive utili.

Quanto agli obblighi per AIP di fornire – ai sensi dell’art. 13, comma 2, lettera f) del Regolamento – informazioni sulla logica del trattamento di profilazione nonché l’importanza e le conseguenze di un tale trattamento, si chiarisce ulteriormente quanto segue. Elementi fondanti del trattamento di profilazione saranno:

1) la predeterminazione dei parametri per la strutturazione dei dati singolarmente considerati;

2) il confronto, l'incrocio, la messa in relazione di tali dati tra di loro e l'analisi comparativa svolta in base ai parametri predefiniti, anche mediante processi automatizzati (cioè la catalogazione dei singoli dati in clusters);

3) l'ottenimento di un profilo attraverso le attività che precedono e che permette di individuare gli associati interessati e le indicazioni analitiche aggiuntive rispetto ai dati singoli e consente di generare la mappatura/segmentazione in gruppi omogenei di comportamento (creazione dinamica di profili comportamentali).

I trattamenti sopra illustrati saranno nel prosieguo complessivamente definiti "Trattamento di Profilazione".

Per procedere ad un Trattamento di Profilazione è obbligatorio acquisire un consenso specifico, separato (anche dal consenso marketing di cui al paragrafo E sopra riportati), espresso, documentato, preventivo e del tutto facoltativo.

Conseguentemente, laddove l’associato decida di prestare lo specifico consenso, deve essere preventivamente informato e consapevole che le finalità del trattamento perseguite sono di specifica natura commerciale, pubblicitaria, promozionale e di marketing in senso lato basato su un Trattamento di Profilazione. In un'ottica di assoluta trasparenza, AIP informa dunque che i dati raccolti in base a specifica prestazione di consenso potranno essere oggetto di un Trattamento di Profilazione per le medesime finalità di cui al paragrafo E della presente informativa.

Richiamiamo con particolare attenzione il fatto che il conferimento dei dati personali all’AIP e la prestazione sia del consenso al Trattamento di Profilazione che del distinto consenso alla comunicazione a terzi per il Trattamento di Profilazione sono assolutamente facoltativi ed opzionali (e comunque revocabili senza formalità anche successivamente alla prestazione) e il mancato conferimento non determinerà conseguenze diverse dall'impossibilità per AIP e per qualsiasi terzo di procedere ai trattamenti menzionati.

In caso di diniego del consenso al Trattamento di Profilazione non vi sarà alcuna conseguenza o interferenza sul rapporto di affiliazione o su altri rapporti associativi o di altro tipo e i cui trattamenti dei dati personali rientrino nelle finalità primarie del trattamento di cui ai Paragrafi B e C della presente Informativa privacy.

  • Trasferimento dei dati personali verso Paesi non appartenenti alla Unione europea.

Ai sensi dell’art. 13, comma 1, lettera (f) del Regolamento, si informa che alcuni dati personali dell’associato potranno essere trasferiti a paesi terzi o ad organizzazioni internazionali terze ubicati al di fuori della Unione Europea per consentire il perseguimento delle sole finalità primarie del trattamento. Di volta in volta, il presupposto del lecito trasferimento dei dati personali potrà essere rappresentato:

a) dalla esistenza di decisioni di adeguatezza emanate dalla Commissione UE per taluni Paesi che garantiscono il medesimo livello di protezione dei dati trasferiti garantito nella Unione Europea (con la conseguenza che si potrà procedere a trasferire i dati senza vincoli o consenso, come ad esempio nel caso di trasferimento dei dati verso l’Australia, l’Argentina, la Nuova Zelanda, l’Uruguay, Israele, Hong Kong, la Svizzera);

b) dalla necessità di dare esecuzione agli obblighi relativi all’instaurato rapporto di affiliazione, oppure per dare esecuzione ad impegni assunti dall’AIP nell’interesse ed a favore dell’associato, anche di tipo contrattuale, o – infine- per perseguire i legittimi interessi statutari dell’AIP, il tutto ai sensi dell’art. 49 del Regolamento.

AIP informa che non è dunque necessario acquisire il consenso dell’associato per procedere al trattamento rappresentato dal trasferimento dei suoi dati personali verso paesi terzi o verso organizzazioni internazionali terze ubicati al di fuori della Unione Europea, in base ai presupposti di liceità del trattamento sopra illustrati.

  • Tempi di conservazione dei dati e altre informazioni.

I dati saranno conservati per i tempi definiti dalla normativa di riferimento, che di seguito si specificano ai sensi dell’art. 13, comma 2, lettera (a) del Regolamento: i tempi previsti dallo Statuto; dieci anni per i documenti e relativi dati di natura civilistica, contabile e fiscale come previsti dalle leggi in vigore.

Con riferimento invece ai dati personali oggetto di Trattamento per Finalità di Marketing o di Trattamento per finalità di Profilazione gli stessi saranno conservati nel rispetto del principio di proporzionalità e comunque fino a che non siano state perseguite le finalità del trattamento o fino a che – se precedentemente – non intervenga la revoca del consenso specifico da parte dell’associato.

  • Titolare e Responsabili del trattamento.

Titolare del trattamento dei dati è Associazione Italiana Pallavolisti con sede in Marino (Roma), Viale Edmondo De Amicis, 11 – 00047.

Gli estremi che permettono di contattare rapidamente AIP e di comunicare direttamente ed efficacemente con la stessa sono: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

L'elenco dei Responsabili del trattamento (ove nominati) è disponibile presso la sede associativa facendo richiesta informale via email (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

  • Esercizio dei diritti da parte dell’interessato.

Ai sensi degli articoli 13, comma 2, lettere (b) e (d), 15, 18, 19 e 21 del Regolamento, si informa l’associato che:

a) egli ha il diritto di chiedere all’AIP quale titolare del trattamento l'accesso ai dati personali, la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, nei casi previsti, anche dopo la revoca del consenso;

b) egli ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su www.garanteprivacy.it;

c) le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’interessato - salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate dall’Associazione a ciascuno dei destinatari cui sono stati trasmessi i dati personali. AIP potrà comunicare all'interessato tali destinatari qualora l'interessato lo richieda.

d) ha diritto di chiedere la portabilità dei propri dati ad altro titolare del trattamento.

e) ha diritto all’oblio, compatibilmente con il diritto di cronaca.

f) ha diritto di chiedere una copia dei propri dati personali conservati presso AIP.

L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito. L’indirizzo per l’esercizio dei diritti è: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per utilità, gli articoli da 15 a 23 del Regolamento sono consultabili a questo link: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32016R0679&from=IT

Ad ogni modo, AIP risponderà alle richieste degli interessati nel termine massimo di 1 (un) mese dal giorno di ricevimento dell’istanza (estensibile fino a 3 mesi in casi di particolare complessità).

Si fa presente, inoltre, che AIP potrà trattare i dati che saranno sottoposti al cosiddetto processo della anonimizzazione con deidentificazione irreversibile, senza alcun consenso da parte dell’interessato, in quanto il GDPR 679/2016 non si applica ai dati anonimi (cfr. Considerando 26 GDPR e parere 5/2014 WP29 e legge 20 novembre 2017 n. 167)

Iscriviti alla Newsletter
Accetto Informativa sulla privacy